Skip to content

NAAMA-BAY.INFO

Naama Bay | Tutte le informazioni inclusive in un unico posto

SCARICA RIVATUNER


    Contents
  1. Rivatuner si rinnova e raggiunge la versione 2.01
  2. download rivatuner gratis (windows)
  3. Download Web Installer DirectX End-User Runtime from Official Microsoft Download Center
  4. RivaTuner 2.24c

Download RivaTuner c. Ottieni il meglio dalla tua scheda grafica NVIDIA o ATI. RivaTuner è il modo migliore per ottenere il massimo dalla tua scheda. download rivatuner windows, rivatuner windows, rivatuner windows download gratis. RivaTuner, download gratis. RivaTuner Modifica la tua scheda grafica NVIDIA. RivaTuner è un fantastico programma gratuito per Windows, che appartiene. Download RivaTuner Statistics Server per Windows (naama-bay.info). Esso fornisce frame-rate di supporto per il monitoraggio e 3D di accelerazione. RivaTuner c Licenza: Freeware Dimensione: MB. In questa pagina trovi il link per scaricare gratuitamente il programma. Inizia download. Scarica.

Nome: rivatuner
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:26.47 Megabytes

SCARICA RIVATUNER

Network Quotidiano. Nome utente Ricordami? OPPO presenta la nuova serie Reno2: 4 fotocamere per i migliori contenuti. Un duplice prodotto con caratteristiche da medio gamma ma che guardano più ai contenuti multimediali grazie alla presenza di un comparto fotografico composto da 4 fotocamere. Lo abbiamo provato per qualche ora e questa è la nostra anteprima video.

Il periodo è molto roseo per chi cerca un SSD ad alte prestazioni per il proprio PC di casa, ma non solo. Oggi analizzeremo una delle proposte più interessanti sul mercato, sebbene il prestigioso brand non venga di solito preso in esame da chi cerca un SSD ed è solito rivolgere attenzione verso altri marchi. Google Pixel 4, niente cuffie o adattatori 3. Tesla mostra il suo Crash Lab: ecco il laboratorio dove vengono distrutte le auto elettriche di Musk.

La sezione Overclocking, come intuibile, ci permette di modificare le frequenze di GPU e memorie, sui profili diversi che ci consente la scheda, e con la possibilità di impostarle ad ogni riavvio o solo al momento. Ma c'è sempre il rischio di artefatti dopo Poi, altro importante, il "sideband addressing" o SBA abbreviato , funzione che permette di ampliare l'efficenza del bus AGP separando il bus di indirizzamento da quello dati addizionando un ulteriore canale Con molte nuove GPU ormai è attivo, ma schede scadenti anche se nuove lo tengono disattivato.

Quindi, se disattivato a lato alla voce troverete on o off meglio attivarlo.

Rivatuner si rinnova e raggiunge la versione 2.01

Ed infine, il fastwrites, anche questo fondamentale se attivato in quanto velocizza gli accessi in memoria di sistema. Ovviamente, come detto, le più recenti schede madri Intel con slot AGP suppoortano nativamente questi parametri, ma molte altre con chipset diversi potrebbero non supportarli casi rarissimi, schede scadenti o vecchie, solo un pazzo farebbe 3d su tali shede! Praticamente perchè si devono "sbloccare" agendo su un parametro nella sezione "power user", in quanto il programmatore vuol evitare che chiunque possa smanettare coi suddetti valori e rendere instabile il proprio sistema.

Ne riparliamo alla prossima puntata, quando vediamo o scriviamo, dipende sempre se riesco ad inserire gli screenshots :D la sezione dei database, ovvero la sezione power user appunto. AL momento grazie per l'attenzione e alla prossima. Se non fosse per la tua premessa sarei già pronto a venerarti.

Comunque pur non essendo farina del tuo sacco, ti sei messo a disposizione per condividere le tue conoscenze e l'impegno per comunicarle. Ma toglimi un dubbio, tutto quello sopra citato funziona esclusivamente per le schede AGP?

Con le ultime Geforce non vi è nessuna possibilità di sfruttare le potenzialità della Quadro? Seguo super-mega-interessatissimo. Per il resto, tutto il seguito che tratteremo, funziona su qualsiasi GPU nVidia, quindi comprese quelle integrate sulle schede madri, notebook ecc ecc ma ovviamente ogni GPU ha la modifica specifica Per la mod in quadro, credo che il programmatore sia stato obbligato in qualche modo a "smetterla" :D nel senso che se fai un giro nel forum, si chiacchiera che la possibilità ci sia, ma in un suo post alla domanda specifica risponde con una risposta come dire "di rito", che non ha senso!

download rivatuner gratis (windows)

Comunque, ormai non si avrebbero quei benefici che si avevano con le geforce2 per esempio. Ormai il divario tra quadro genuina e geforce è enorme tecnicamente parlando Comunque, se trovo qualche cosa in merito ne parliamo, al momento non trovo nulla!

Seconda parte della panoramica su RivaTuner. Adesso andremo ad analizzare la sezione Power user, una delle sezioni forse più importanti e ripeto meno dannose!

La struttura dei database è una struttura ad albero, come potete vedere, avendo come root la chiave madre, preceduta da un segno più, il quale chiaramente se clickato andrà ad espandere il ramo stesso. Quella che ci interessa in questo momento è la chiave "LockDangerSettings", che altro non è quella protezione a cui fecevo riferimento nella prima parte della guida, ossia il blocco di protezione ad alcune sezioni del programma, ritenute pericolose per l'utente inesperto, come quella della configurazione AGP vista sempre nella prima parte.

Poi abbiamo una lampadinetta "spenta", e come potete intuire serve a settare il flag valore della stessa su zero, quindi in genere a disattivare la stessa.

La lampadinetta accesa, ovviamente serve ad impostarne il valore su uno e quindi attivarla. Ritornando al nostro esempio, selezioniamo quindi la lampadinetta spenta, in modo da disattivare questa protezione. Infatti se andremo a vedere la sezione AGP prima accennata, i valori al suo interno adesso saranno selezionabili e modificabili. Passiamo adesso a caricare un database specifico in relazione alla versione dei drivers video in nostro possesso.

Download Web Installer DirectX End-User Runtime from Official Microsoft Download Center

Come possiamo vedere sulla parte bassa della schermata abbiamo tutta una serie di icone, andiamo noi a clickare sulla cartelletta gialla sull'estrema sinistra, ossia l'icona "Open database". Come possiamo vedere, i databases sono tutti ordinati per nome e per versione, quindi dai più vecchi detonators ai recenti forceware.

Selezioniamo quello che ha per nome la versione dei nostri drivers, nel caso dell'esempio i più recenti certificati Anche qui vediamo una struttura ad albero, in varie sezioni specifiche. È necessario infine attivare lo " Statistic Server " di RivaTuner in modo che monitorizzi ed agganci le applicazioni per segnalare a RivaTuner della presenza di accelerazione hardware in uso. Ho fatto uno screenshot che mostra il comportamento di RivaTuner e dell'automatismo sulla gestione dinamica del clock all'esecuzione di un gioco con e senza lo Statistic Server attivo in background insieme a RivaTuner: Si nota chiaramente che se lo Statistic Server non è acceso, non viene nemmeno segnalata la presenza di accelerazione hardware nel relativo grafico.

È inoltre strutturato per poter gestire manualmente l'attivazione dell'accelerazione hardware su determinati applicativi, i quali possono essere gestiti singolarmente importandoli nella lista interna dello Statistic Server. Alcuni tra i più famosi pseudo applicativi 3D che non necessitano di una vera e propria accelerazione hardware sono già presenti nella lista di default.

Aprire RivaTuner ed andare nel tab Launcher. Seleionate " RivaTuner module activation item " e poi clickate su OK per proseguire. Inserite un nome per es.

Selezionate sotto come Module type la voce " Low-level module ". Select in Module name la voce " Hardware monitoring " e poi clickate su OK per uscire.

Clickate col tasto destro del mouse sulla voce " HW Monitor " appena creata ed apparsa nel tab Launcher e clickate poi sulla iconcina più a destra " Create shortcut to menu item ". Adesso avete una icona sul desktop che esegue direttamente il pannello dei monitor di RivaTuner. Se desiderate, è possibile trascinare tale icona nel Quick Launch task in modo da averla sempre a disposizione quando necessario con un semplice "click" eseguito al volo vicino allo Start di Windows.

Considerare comuncue che si possono lanciare gli oggetti di RivaTuner precedentemente creati ed archiviati nel tab Laucher attraverso una particolare sintassi a riga di comando che richiama il loro nome, invece di creare automaticamente l'icona sul desktop attraverso il menù contestuale del tasto destro sull'ogetto in questione.

Ecco la sintassi: RivaTuner. Espandere tale voce e noterete le due voci " MaxClockLimit " e " MinClockLimit " sulle quali dovremo agire: Clickare col tasto destro su queste per mostrare il menù contestuale ad icone: cestino grigio per disattivare del tutto il settaggio solo se precedentemente abilitato con le seguenti icone lampadina gialla è "Set value to 1" lampadina grigia è "Set value to 0" libricino viola è l' Help della variabile. Doppio-clickare col tasto sinistro su " MaxClockLimit " permetterà di impostare un valore manuale tipo "" per avere valori infiniti.

Notare bene: questa chiave riguarda la parte del registro dove sono contenuti i dati delle impostazioni di RivaTuner. Nel caso di una pulizia completa vanno completamente eliminati senza backup visto che non li importeremo mai più visto che stiamo facendo una pulizia completa.

Per overclockare la velocità dello Shader prima era necessario flashare il bios della scheda con uno moddato che settava la velocità di default dello Shader ad una più alta. Quando si aumenta la velocità della GPU, ho trovato che è la velocità massima stabile. Ecco l'annuncio fatto da Unwinder : "Ragazzi, ho delle ottime notizie per i possessori di G Ho appena esaminato l'interfaccia di overclock degli ultimissimi drivers A partire dai drivers Questo significa che a partire dai ForceWare Tuttavia, nuove versioni di questi tools che supporteranno la nuova interfaccia di overclock probabilmente garantiranno di regolare anche il clock dello Shader.

Adesso ho giocato con queste nuove interfacce ed il futuro RivaTuner v2. E la v2. Notare: Di default questo si applica all'interfaccia di overclock solo di Vista , mentre i drivers per WindowsXP forniscono ancora la tradizionale interfaccia di overclock regolando il clock di entarmbi lo Shader ed il ROP. Ecco appunto che la nuova chiave di registro ShaderClockRatio di RivaTuner entra in questione guardare in basso. Cambiare la velocità dello Shader Clock Eccoci al meccanisco del nuovo settaggio ShaderClockRatio di Rivatuner 2.

Ecco altro da Unwinder : "Ragazzi, vorrei rendervi partecipi di alcune altre importanti specifiche relative l'overclocking del G80 introdotte nei Attualmente i drivers usano solo il clock del ROP per vedere se a programmazione del generatore del clock deve essere performata o no.

Aggirare tale cosa è abbastanza semplice: quando cambiate il clock dello Shader combinatelo sempre con un cambio del clock del ROP per sempio se il clock del ROP della vostra GTX è settato a MHz e avete cambiato il clock dello Shader, semplicemente resettate il clock del ROP ai MHz di default, applicate, e poi tornate nuovamente a MHz per avere il nuovo Shader Clock applicato.

Spero che questa indesiderata ottimizzazione verrà rimossa nei futuri ForceWare, e per adesso fissatevelo bene in mente quando giocate con la programmazione dello Shader Clock usando RivaTuner 2. Spesso dipendono dall'architettura dell'hardware del generatore del clock e l'hardware semplicemente non funziona o non funziona stabile quando i clock sono troppo asincroni.

Considerando che il driver non cambia più i clocks sincornicamente e che tutti i programmi terze parti di overclock RivaTuner 2. Molti di voi avranno già notato questo effetto, notando che il driver sempliemente si ferma nell'incrementare il clock del ROP dopo un certo punto morto con i Se desiderate andare oltre, potete sempre oltrepasare questo rapporto, per esempio incrementando il clock dello Shader specificandone uno maggiore es.

Questo significa che non potete settare una velocità di Shader arbitraria con la quale sapete o è probabile che la scheda possa funzionare.

Quando si cambia il valore del ShaderClockRatio , per fare si che abbia effetto, dovrete giocare con la velocità della GPU. Quindi, per esempio, dovrete semmai ridurre un pochino la velocità di clock della GPU, applicare e poi rimetterla come era prima e applicare di nuovo.

Il mio setup è Vista con i drivers Con RivaTuner 2. Se avessi eseguito i test di 3DMark dopo aver installato i Dopo aver installato RivaTuner 2. Codice: Set core Resultant frequency frequency Core Shader Altri messaggi di MarkL. Altri messaggi di Skullcrusher. Altri messaggi di halduemilauno. Milano Messaggi: Altri messaggi di TigerTank.

Altri messaggi di DarkNiko. Altri messaggi di wiltord. Altri messaggi di Salvatore Quote: Originariamente inviato da Salvatore17 Grazie per la guida.. Altri messaggi di Evangelion Altri messaggi di appleroof. Altri messaggi di guglielmit.

RivaTuner 2.24c

Quote: Originariamente inviato da Evangelion01 Problema : ho impostato i profili a basso consumo. Quote: Originariamente inviato da Evangelion01 Adesso sto monitorando le frequenze, e gli sbalzi ci sono, anche se abbastanza rari.

In relazione:FLASHGET SCARICA

OPPO presenta la nuova serie Reno2: 4 fotocamere È arrivato il momento di provare tutte le straordinarie novità di Windows 10 su un nuovo dispositivo. La lingua selezionata qui sotto verrà applicata in modo dinamico all'intero contenuto della pagina. Warning: This site requires the use of scripts, which your browser does not currently allow.

See how to enable scripts. Questo sito utilizza cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando a navigare questo sito, accetti tale utilizzo. Scopri di più.